Attualità

UNESCO Jazz Month: il JBJ Trio all’Università Popolare di Rosignano Solvay

L’Università Popolare di Rosignano Solvay in collaborazione con l’associazione culturale Rasenna Music Live, intende promuovere iniziative che valorizzino il territorio e lo coinvolgano su proposte aggregative e culturali di qualità, quindi ha organizzato tre appuntamenti con il Maestro Giulio Boschi presso la Sala Concerti dell’Università Popolare di Rosignano Solvay. Il terzo appuntamento della mini rassegna sarà col JBJ trio, in occasione della giornata internazionale del jazz 2018 indetta dall’UNESCO. La larga diffusione della musica riprodotta, che si può sentire ovunque e sempre, ma che non si può né scegliere né ascoltare comprendendone i significati, rende la musica un indistinto tappeto sonoro, che per imporsi si avvale di sonorità sempre più forti. La musica jazz rappresenta di per sé il più grande meltin pot che l’uomo abbia saputo produrre integrando linguaggi musicali distanti, e unendo le umanità più disparate. Il JBJ trio, in questa sede, nel riaffermare l’importanza della musica creata dal vivo per un pubblico non necessariamente di esperti o di nicchia, ha ripreso brani scaturiti dagli artisti più rappresentativi e geniali del jazz, quali Charles Mingus, Chick Corea e Michel Petrucciani ed entrando nel loro spirito, che ha assorbito e precorso generi e tempi, li propongono attualizzandoli con le loro improvvisazioni e introducendo nel programma, con lo stesso imprinting artistico, le loro personali creazioni, quali Livorno in blue, e Ricordo di Piero. Un concerto piacevole da ascoltare per tutti, la cui valenza e profondità artistica è garantita dagli interpreti, noti talentuosi artisti livornesi: Max Fantolini poliedrico pianista e tastierista, Giulio Boschi al contrabbasso, il poeta del jazz secondo il critico Afo Sartori, Sergio Consani, batterista e percussionista, che ha inciso per Morricone e Piovani. Sala Concerti dell’Università Popolare di Rosignano Solvay il 21 aprile 2018 ore 17,30 in Via Ernesto Solvay, 20 Rosignano Solvay (LI) Ingresso libero. Per info 0586 761526 (Università Popolare di Rosignano Solvay).
JBJ TRIO
Il JBJ trio vuol riaffermare l’importanza della musica creata dal vivo per un pubblico non necessariamente di esperti o di nicchia, ha ripreso brani scaturiti dagli artisti più rappresentativi e geniali del jazz, ed entrando nel loro spirito, che ha assorbito e precorso generi e tempi, li propongono attualizzandoli con le loro improvvisazioni e introducendo le loro personali creazioni. Max Fantolini poliedrico pianista e tastierista, Giulio Boschi al contrabbasso, il poeta del jazz secondo il critico Afo Sartori, Sergio Consani, batterista e percussionista, che ha inciso per Morricone e Piovani.
Massimiliano Fantolini
Dopo il diploma di pianoforte si accosta al jazz frequentando il corso tenuto da Mauro Grossi presso l’Istituto Musicale Mascagni di Livorno e conseguendone il relativo diploma. Ha al suo attivo diverse esperienze sia come pianista accompagnatore (da due anni collabora con il coro Springtime di Livorno, nonché il Centro Musicale Ferruccio Busoni di Empoli nell’ambito del progetto cori per le scuole) sia come elemento di gruppi operanti nel campo della musica dal vivo di vario genere, affiancando a questa attività anche quella d’insegnante di strumento.
Sergio Consani
Scrittore e sceneggiatore è nato il 30 novembre 1950 ed ha dedicato gran parte della sua vita alla musica. Batterista e percussionista ha suonato nelle colonne sonore di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Pino Donaggio, Manuel De Sica e molti altri compositori italiani e stranieri. Ha lavorato con Fellini, Nanni Moretti, Roberto Benigni, Lina Wertmuller, Francesco Nuti, per citarne alcuni. Negli anni in cui suonava, già scriveva articoli per alcune riviste di musica, poi ha iniziato a scrivere la sua prima sceneggiatura per una produzione dei fratelli Avati: “La prima volta”, con la regia di Massimo Martella, una sit-com e una soap-opera dal titolo “Caro domani”.
Giulio Boschi
Musicista livornese nato il 20 novembre 1989, nel 2008 pubblica il CD Note Amiche e viene denominato dal critico musicale Afo Sartori “Poeta del jazz”, poi si è laureato brillantemente in contrabbasso Jazz, presso il Conservatorio Paganini di Genova. Attualmente suona, in teatri e occasioni dedicate al jazz, con i gruppi Triple sec e Jazzin'n in blue jeans. Ha partecipato ad iniziative accademico-culturali di livello internazionale, come contrabbassista, compositore ed arrangiatore. A Tuscia in jazz, nel 2007 riceve tre nomination come miglior contrabbassista al concorso Jimmy Woode a Soriano del Cimino (VT); esegue musica propria in varie occasioni : Livorno, Giornata della Poesia 2013, Poesie in Jazz senza guinzaglio e senza padroni, Giornata internazionale del jazz dell'Unesco 2013 e a numerose performance coinvolgenti poesia e letteratura: Poesie un po' per ridere, Un caso clinico, Dall'homo sapiens all'homo facebook e A Livorno c'è sempre vento, dedicata a Piero Ciampi; si è cimentato in Rapsody in music and painting, una originale performance, per contrabbasso solo e pittura estemporanea, con il noto pittore livornese Umberto Falchini, sempre con musica propria; a Genova partecipa al XIX Incontro internazionale dei conservatori del Mediterraneo; ha fondato il gruppo Rasenna Jazz Messengers che suona musica propria.

 

  

  

 

 

 

  

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

www.57100livorno.it: registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno - e.mailinfo57100livorno@gmail.com  

Direttore Responsabile: Fabio Buffolino      Note Legali  -  Informativa sulla Privacy  - Informativa sui Cookie