Attualità

Il bando per il contributo affitti

Le domande, compilate sui moduli predisposti dal Comune, potranno essere presentate entro il 4 settembre.
Sarà pubblicato domani lunedì 3 agosto il bando comunale per la concessione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione (contributo affitti) per l’anno 2020. Il bando resterà aperto fino a venerdì 4 settembre.
Per avere accesso al contributo, oltre ai requisiti previsti dall’art. 1 del bando, occorre avere un'attestazione ISEE 2020 dalla quale risulti un valore ISE (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a €. 28.770,41.
Le domande di partecipazione potranno essere presentate utilizzando esclusivamente i moduli predisposti dal Comune, esenti da bollo.
I moduli saranno reperibili, da lunedì 3 agosto:
online sul sito internet del Comune di Livorno (http://www.comune.livorno.it/casa/citel_bandi.asp), da dove sarà possibile scaricare anche il bando;
presso l’Ufficio Casa del Comune di Livorno, in via Pollastrini 1 piano terra (in orario 9-13 dal lunedì al venerdì);
presso l'Ufficio Commessi di via Pollastrini 3 piano terra (in orario 9-13 dal lunedì al venerdì);
presso l'URP del Comune di Livorno (Palazzo Comunale, piano terra) in orario 9-13 dal lunedì al venerdì.
Le domande, correttamente sottoscritte e compilate, e corredate da tutta la documentazione obbligatoria in fotocopia, dovranno pervenire all’Ufficio Casa con le seguenti modalità:
consegnate a mano previo appuntamento telefonico ai numeri 0586 820070 o 0586 820676 (tutte le mattine in orario 9-13). Gli appuntamenti potranno essere richiesti entro e non oltre il 28 agosto 2020;
spedite con raccomandata postale con avviso di ritorno indirizzata a: Comune di Livorno, Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo – Via Pollastrini, 1 – 57123 Livorno (LI);
inviate tramite PEC all’indirizzo comune.livorno@postacert.toscana.it
inviate tramite mail a contributoaffitto@comune.livorno.it entro le ore 23,59 del 4 settembre 2020. Alla domanda, debitamente sottoscritta, dovrà essere allegato il documento d'identità. La ricevuta di consegna della mail non costituisce attestazione valida di consegna della domanda. L’Ufficio Programmazione e servizi per il fabbisogno abitativo risponderà via mail comunicando l’effettiva ricezione della domanda e il numero identificativo alla stessa attribuito. Qualora non pervenga alcuna comunicazione dall'Ufficio entro le successive 48 ore lavorative, il richiedente dovrà accertare telefonicamente (0586 820070) l'effettiva ricezione della domanda.