Attualità

Da ottobre riprende il servizio di Scuolabus e del Pedibus

  • Pubblicato: Sabato, 12 Settembre 2020 10:51
  • Scritto da Cortex

Con l'inizio della scuola riprende anche il servizio di trasporto scolastico del Comune di Livorno. Al fine di rispettare le normative nazionali e regionali che prevedono il distanziamento sociale di un metro anche a bordo dei veicoli, la capacità dei mezzi di trasporto scolastico viene ridotta di fatto al 65%.
Il servizio di trasporto scolastico e dei disabili è appaltato dal Comune di Livorno dal 2016 e fino a giugno 2021 a un'Associazione Temporanea di Imprese costituita da B&B, 3° Millenium Travel srl, CTM Consorzio Toscano Mobilità (che mettono a disposizione veicoli e autisti) e CTT Nord (che svolge il servizio di front office e si occupa delle linee e delle graduatorie di accesso al servizio).
L'anno scorso i ragazzi che hanno usufruito del servizio sono stati 380, quest'anno ci sono state 320 richieste. In questi gg CTT Nord sta lavorando all'approntamento della graduatoria provvisoria a cui seguirà dal 22 quella definitiva.
Il Comune di Livorno per rispondere alle esigenze legate all'emergenza che determinano la diminuzione dei posti nei mezzi di trasporto, attiverà, dal mese di ottobre un servizio di Pedibus.
Quest'ultimo è una sorta di carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo accompagnati da un adulto, un autista/controllore che dirige e controlla la fila. La finalità del Pedibus è di ridurre l'impatto del traffico nelle ore di entrata a scuola e di favorire occasioni di socializzazione e di autonomia. L'obiettivo della mobilità dolce è soprattutto quello di ridurre situazioni di assembramento in occasione dell'entrata a scuola e abbattere l'inquinamento.
Il Pedibus sarà affidato ad un soggetto esterno che metterà a disposizione un gruppo di operatori che garantisca turn over e sostituzioni in caso di emergenza. Per ogni Pedibus ci saranno 2 adulti.
I bambini della primaria saranno organizzati con un massimo di 10 bambini per “autista”, mentre con la secondaria con un massimo di 15 ragazzi.
5 le linee individuate, contraddistinte per colori, con partenza da parchi o piazze che permettano il raggruppamento di molti bambini in luoghi distanti non piu di 1 KM dalla scuola di arrivo.
Il soggetto che gestirà il Pedibus in collaborazione con il Comune, organizzerà eventi di disseminazione di questa pratica e di formazione dei genitori e dei volontari interessati a proseguire il servizio e ad ampliarlo.
Per ogni viaggio sarà compilato un giornale di bordo con le presenze dei bambini, da vidimare una volta arrivato a scuola.
L'elenco dei bambini partecipanti deve essere fornito dalle scuole (i genitori riceveranno il materiale informativo a scuola e dovranno fare richiesta). I bambini indosseranno una pettorina di riconoscimento. Il servizio Pedibus sarà gratuito. I percorsi Pedibus riguarderanno le scuole di Villa Corridi (con partenza davanti a Villa Corridi e in Via Spagna), le scuole Dal Borro (con partenza da Via Beppe Orlandi, le scuole Pilo Albertelli, le scuole Micali di Via Marradi, le scuole XI maggio e le scuole Natali (con partenza dal parcheggio scambiatore di Viale della Libertà) e le scuole Micali di Montenero (per gli alunni che arriveranno con lo scuolabus, con partenza da Piazza del Santuario).
Per quanto riguarda invece le richieste del servizio scuolabus, il bando 2020-2021 ricalca in tutto quello degli scorsi anni a parte alcune precisazioni sulle normative covid (riserva di diminuzione posti in base alla normativa anticovid 19). Il bando è scaduto il 6 settembre. Una prima graduatoria provvisoria sarà pubblicata il giorno 15 settembre e quella definitiva il 22 settembre.
Le scuole interessate sono:
PRIMARIE THOUAR - RODARI - CORRIDI - CARDUCCI - MONTENERO- BANDITELLA
SECOND 1° GRADO MICHELANGELO - MAZZINI (CORRIDI) - S. SIMONE- BANDITELLA -MICALI (MONTENERO)
CRITERI DI ACCESSO che vengono usati nel caso che le richieste superino i posti disponibili
1. Residenza in zone perifiche disagiate elencate nel bando (Cisternino, La Cigna, Puzzolente, Limoncino, Valle Benedetta, Padula, Collinaia, Salviano, Scopaia, La Leccia, Magrignano Popogna, Castellaccio, Monterotondo, Montenero, Via del Pino, Via Curiel, Savolano, Pianacce, Quercianella.) sempre che la scuola non sia raggiungibile con il servizio tpl e la distanza dalla scuola superi il km
2. Utenti già abbonati al servizio
3. Utenti più giovani
Nel caso di parità dei requisiti si procede secondo l'ordine di presentazione
Utenti 2019 - 2020 n. 380
Costo € 100 solo andata o ritorno € 200 andata e ritorno (esenzione per isee inferiore a € 5000 con assenza proprietà veicoli e beneficiario di contributo marginalità (risultatne da relazione dei servizi sociali
Titolo di viaggio viene rilasciato dallo sportello CTT Nord dietro pagamento entro il 30/9
Le linee guida per il trasporto scolastico emanate il 7 settembre dal DPCM stabiliscono che:
gli alunni dovranno indossare le mascherine se maggiori di anni 6;
dovrà essere rispettato il distanziamento sociale di un metro anche a bordo del veicolo;
dovranno essere adottate alcune misure nella discesa e salita dal mezzo come uso del gel, il far salire e scendere i ragazzi uno alla volta e non prima che il precedente si sia seduto o sia disceso, per evitare assembramenti.
Alle misure di distanziamento è possibile derogare solamente in due casi: 1) per un tragitto massimo a massima capacità di capienza di durata non superiore a 15 minuti 2) nel caso in cui il mezzo non presenti sedute faccia a faccia e sia, quindi, possibile che gli utenti siedano in fila uno dietro l'altro singolarmente.
Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale nelle fasce di entrata e uscita dalla scuola, la situazione non desta preoccupazione. Dopo molte interlocuzioni tra Comune e scuole superiori, molti istituti adotteranno responsabilmente orari scaglionati, e in più il servizio LAM sarà potenziato con quattro mezzi, dalle quattro direttrici, nelle ore di punta. Il Comune ha stanziato 100.000 euro proprio per il potenziamento del servizio, qualora i contributi regionali non dovessero essere sufficienti.
Inoltre, da lunedì sarà possibile per gli studenti livornesi scaricare la App Good_go ed iscriversi alla gara per il tragitto casa-scuola a Livorno. Chi si recherà a scuola in bici, attraverso la App, otterrà in premio dei Voucher, che al momento possono essere spesi presso il BikeStore di Via dei Ramai, la libreria UBIK di Via del Fante e la Cartoleria Le Sorgenti di Via delle Sorgenti.

  

  

 

  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

www.57100livorno.it: registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno - e.mailinfo57100livorno@gmail.com  

Direttore Responsabile: Fabio Buffolino      Note Legali  -  Informativa sulla Privacy  - Informativa sui Cookie