Cronaca

Arrestato 21enne marocchino per rapina a tre ragazzi

È stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Livorno Porto un 21enne di origine marocchine, regolare sul territorio nazionale, già noto alle Forze dell’Ordine, gravemente indiziato di aver rapinato 3 giovani poco meno che ventenni nelle prime ore di domenica 18 settembre nel quartiere Venezia. Alcuni residenti della zona, avvertiti degli schiamazzi, hanno allertato le pattuglie dell’Arma prontamente intervenute in piazza del Luogo Pio dove sono state avvicinate da alcuni giovani livornesi, ancora scossi, i quali hanno riferito di essere stati rapinati e malmenati da un giovane straniero che si era fatto consegnare denaro e telefoni cellulari.

Grazie alla prontezza dell’intervento e alla precisa descrizione fornita dalle vittime, i militari, nonostante la folla che caratterizza la movida della Venezia nel fine settimana, sono riusciti ad individuare il presunto malfattore. Il giovane, alla vista dei carabinieri, ha cercato di darsi alla fuga, costringendo i militari ad un rocambolesco inseguimento a piedi tra i fossi; raggiunto e bloccato, come ultimo tentativo di fuga, ha opposto violenta resistenza ma i militari sono riusciti a bloccarlo e trarlo in arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella vicenda solo i carabinieri intervenuti hanno riportato lievi contusioni.

Su disposizione della Procura della Repubblica labronica, l’arrestato è stato posto in regime di arresti domiciliari; nella giornata di ieri l’arresto è stato convalidato ed è stato disposto l’obbligo di dimora nel comune di Livorno e l’obbligo di permanenza in casa dalle ore 19 alle ore 7.

Ancora una volta, le segnalazioni della cittadinanza e la presenza sul territorio delle pattuglie dell’Arma si rivelano un connubio efficace.