Cronaca

È morto Paolo Fredianelli: la città e gli sportivi in lutto

Non ce l’ha fatta a combattere contro quel male che quando ti prende non hai molte possibilità di salvarti.

 

foto Il Tirreno

Un cancro se l’è portato via nella notte tra martedì e mercoledì, dopo un lunga lotta per sconfiggerlo.


Uomo di sport Paolo Fredianelli, appassionato del Livorno e del basket, soprattutto quando la Pallacanestro Livorno era all’apice. Il calcio lo seguiva da vicino, tanto da vicino che non si perdeva mai una partita del Livorno, la squadra di cui era veramente innamorato. E spesso commentava su Facebook le sue gioie quando la squadra vinceva o il suo rammarico dopo una sconfitta.
La sua famiglia gli è stato vicino fino all’ultimo; sua moglie Luciana e sua figlia Viola hanno seguito il percorso di questa tremenda malattia, non lo hanno mai lasciato solo, forti di un amore per un uomo che si meritava di avere una famiglia speciale accanto.
Paolo aveva 65 anni e i funerali si svolgeranno giovedì 3 settembre al Cimitero dei Lupi nel pomeriggio, alle ore 16.