Cronaca

Viaggio della memoria ad Auschwitz – Birkenau: iscrizioni aperte per scolaresche, famiglie, privati e gruppi

  • Pubblicato: Lunedì, 28 Agosto 2017 15:35
  • Scritto da Un ponte per Anna Frank

L’Associazione di volontariato Un ponte per Anne Frank di Rosignano Solvay – regolarmente iscritta all’Agenzia delle entrate territoriale – da anni prende parte al Viaggio della Memoria Promemoria_Auschwitz (a cura dell’Associazione Deina) raccogliendo adesioni in Toscana permettendo così sempre più persone – di qualsiasi età - di poter vedere quanto è stato, di poter camminare sui luoghi della memoria e poter riflettere sugli errori del passato per cercare di non commetterli di nuovo.
Nel corso degli anni sono partiti con l’Associazione privati, gruppi,docenti e studenti delle scuole ITI “G.Galilei” di Livorno, “Enrico Mattei” di Rosignano Solvay e “Marco Polo” di Cecina. Un viaggio che tutti quanti dovrebbero fare almeno una volta nella vita e che incoraggia a essere cittadini attivi oggi, a prendere delle scelte, a riflettere. I partecipanti delle passate edizioni si sono sentiti cambiati al ritorno dal progetto. Un progetto arricchito da laboratori, da possibilità di poter fare domande a professionisti. Un Viaggio della Memoria significativo.
Promemoria_Auschwitz è un viaggio di 6 giorni nel quale i partecipanti alloggiano nel centro di Cracovia, prendono parte a spettacoli teatrali su tematiche attuali e serate cinematografiche, presenziano a laboratori e a un’assemblea plenaria conclusiva di riflessione, condivisione e dibattito.
Numerosi i luoghi visitati durante il Viaggio della Memoria, sempre accompagnati da una guida italiana: il quartiere ebraico, l’ex ghetto ebraico, la città di Cracovia, la fabbrica di Oskar Schindler e il campo di sterminio Auschwitz – Birkenau, al quale viene dedicata una giornata intera.
Guardare alla storia della Seconda Guerra Mondiale, della Deportazione e della Shoah in chiave europea significa costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella Storia ha prodotto. La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti, e i viaggi della memoria contribuiscono a educare cittadini che siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide del presente.
L’obiettivo generale del Viaggio della Memoria Promemoria_Auschwitz è di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra Storia, memoria e cittadinanza.
Le iscrizioni aprono nel mese di settembre e chiuderanno a novembre 2017. Il Viaggio della Memoria si terrà a febbraio 2018, dopo alcuni incontri, con partenza collettiva da Livorno dove raggiungeremo gli altri partecipanti – provenienti da varie regioni italiane – alla stazione ferroviaria del Brennero. Lì, in treno, lasceremo l’Italia per raggiungere Cracovia, dove i binari vengono ricoperti dalla neve, donando un’atmosfera preziosa all’intero progetto.
COME FUNZIONA?
Settembre/Ottobre/Novembre 2017: Raccolta delle iscrizioni e condivisione informazioni
Novembre/Dicembre 2016/Gennaio 2018: Formazione tutor sul percorso educativo
Gennaio/Febbraio 2018: Percorso di formazione dei partecipanti
Febbraio 2018: Viaggio a Cracovia e Auschwitz-Birkenau
Marzo 2018: Percorso di restituzione e rielaborazione.
PROGRAMMA DI VIAGGIO
GIORNO 1:
Mattina – (Livorno) Incontro dei partecipanti con lo staff dell’Associazione di volontariato UN PONTE per ANNE FRANK. In gruppo incontro collettivo pre – partenza con gli altri partecipanti. (Partenza in treno dal Brennero)
Pomeriggio – Partenza.
Sera – Viaggio
GIORNO 2:
Mattina – Arrivo a Cracovia, check – in ostello o hotel (in base alla soluzione scelta al momento della prenotazione) e pranzo libero.
Pomeriggio – Cambio valuta e attività organizzata di scoperta del centro della città.
Sera – Cena e serata libera.
GIORNO 3:
Mattina – Visita guidata al Museo Fabbrica di Oscar Schindler e pranzo libero
Pomeriggio – Visita guidata del ghetto ebraico e del quartiere Ebraico di Cracovia.
Sera – Cena e pièce teatrale.
GIORNO 4:
Mattina – Visita guidata del campo di Auschwitz (sarà fornito un pranzo al sacco)
Pomeriggio – Visita guidata del campo di Birkenau
Sera – Cena e serata libera
GIORNO 5:
Mattina – Laboratorio didattico di restituzione/rielaborazione e pranzo libero.
Pomeriggio – Meeting collettivo
Sera – Cena e serata conclusiva
GIORNO 6:
Mattina – check – out in ostello o hotel e mattinata libera.
Pomeriggio – Partenza da Cracovia.
Sera – Viaggio
GIORNO 7:
Mattina – Viaggio
Pomeriggio – Arrivo a Brennero e proseguimento del viaggio per Livorno.
VIAGGIO DELLA MEMORIA PROMEMORIA_AUSCHWITZ (Partenza in treno dal Brennero)
Il costo è di €480,00 a partecipante.
LA QUOTA COMPRENDE
In dettaglio:
Kit di viaggio: Materiali informativi e gadget, Manuale di storia e dei materiali cartacei, Programma e guida della città.
Viaggio: Viaggio di trasferimento in treno dal Brennero a Cracovia.Viaggio di trasferimento in bus dalla Stazione di Cracovia al centro città A/R
Alloggio in ostello: Pernottamento e prima colazione.
Percorso culturale a Cracovia: quartiere ebraico Kazimierz ed ex-ghetto ebraico: Visita guidata quartiere ebraico. Apparecchiature audio. Visita al Museo Storico – Fabbrica di Oskar Schindler
Visita campo di sterminio Auschwitz – Birkenau: Servizio di trasporto da Cracovia a Oswiecim A/R. Visite guidate al campo di sterminio Auschwitz - Birkenau. Apparecchiature audio. Pranzo al sacco.
Accompagnatori: Presidente dell’Associazione di volontariato Un ponte per Anne Frank, figure professioniste e tutor sempre a disposizione per rispondere a domande e per qualsiasi evenienza.
Attività serali: spettacolo teatrale e cinema.
Meeting collettivo: Partecipazione in sala al meeting collettivo.
Supporto di personale e consulenti: Educativa, Coordinamento, Comunicazione, Consulenti amministrativi e comitato scientifico. Croce rossa.
Assicurazione e tesseramento soci: Responsabilità civile e danni contro terzi.

SUPPLEMENTI PER CHI DESIDERA ALLOGGIARE IN HOTEL
Supplemento a persona per camera doppia in Hotel per 4 notti (IVA inclusa): € 110,00
Supplemento a persona per camera singola in Hotel per 4 notti (IVA inclusa): € 220,00
Supplemento a persona per 7 pasti al ristorante (IVA inclusa): € 90,00
Tutti i partecipanti che si iscriveranno al Viaggio della Memoria  Promemoria_Auschwitz attraverso la nostra Associazione, come nelle edizioni passate, saranno invitati a partecipare gratuitamente ai nostri laboratori e attività durante gli anni, inclusi incontri con Sopravvissuti alla Shoah come Sami Modiano (sopravvissuto ad Auschwitz) Liliana Segre (sopravvissuta ad Auschwitz) e Kitty Braun Falaschi (sopravvissuta a Bergen – Belsen).
Per iscriversi o per ricevere maggiori informazioni l’Associazione di volontariato Un ponte per Anne Frank rimane con molto piacere a completa disposizione all’indirizzo e-mail: unponteperannefrank@yahoo.it
Al numero di telefono: 3421223322

Sito internet ufficiale: www.unponteperannefrank.org
Pagina Facebook: unponteperannefrank

  

 

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

www.57100livorno.it: registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno - e.mailinfo57100livorno@gmail.com  

Direttore Responsabile: Fabio Buffolino      Note Legali  -  Informativa sulla Privacy  - Informativa sui Cookie