Cronaca

Georgiano arrestato per possesso di armi e munizioni, documenti falsi e cellulari rubati

La Polizia di Stato alle ore 20.30 di martedì 24 novembre in via delle Galere, ha arrestato un georgiano di 23 anni, responsabile dei reati di porto illegale di pistole e di munizionamento, ricettazione, resistenza a P.U. e lesioni personali aggravate.

Un uomo sospetto alla guida di una bicicletta percorreva via delle Galere. Le Volanti della Polizia sono arrivate silenziose e lo hanno sottoposto a un controllo. L’uomo tentava di fuggire, estraendo dai pantaloni una pistola inserendo un colpo in canna. Gli uomini della Squadra Volante sono stati più veloci di lui e, dopo una colluttazione lo hanno immobilizzano Le perquisizioni personali e domiciliari sono terminate con esito positivo. Il criminale portava con sé un’altra pistola e quattro munizioni, oltre ad un telefono cellulare e alla somma di denaro di 400 euro. All’interno della sua privata abitazione venivano invece rinvenuti diversi documenti di riconoscimento falsi ed altri beni informatici, 5 cellulari e 1 tablet, che si ritenevano provento di furto. Tutti i suddetti beni venivano debitamente posti sotto sequestro. Il georgiano veniva poi segnalato all’A.G. per il reato di soggiorno illegale sul territorio nazionale e, come disposto dal P.M. di Turno della locale Procura della Repubblica, veniva portato presso la Casa Circondariale “Le Sughere”.