Cultura

“I miei retroscena” di Giada Martelli a La Feltrinelli

  • Pubblicato: Venerdì, 14 Settembre 2018 17:55
  • Scritto da S. Consani

Il libro di Giada Martelli, “I miei retroscena”, sarà presentato giovedì 20 settembre alle ore 18 alla Libreria La Feltrinelli in via Di Franco 12, Livorno. E adesso lasciamo la parola a Giada che ci racconta per filo e per segno come è nata la sua opera, con molti interessanti particolari.
“Mi chiamo Martelli Giada e sono italotedesca. Abito da 10 anni a Camaiore e mi sono trasferita per amore. La passione per la scrittura è nata dalla tenera età, alle scuole elementari ero la bambina che scriveva e  leggeva più veloce degli altri. Nei temi ero molto brava ad inventavo storie molto fantasiose. Nel 2013 mi è venuta l'idea di buttare giù una prima bozza letteraria sulla mia vita. Le mie esperienze spero possano servire alle ragazze giovanissime che si affacciano sul mondo non sapendo che purtroppo non è tutto così semplice e bello, e che bisogna stare attenti a tutto e non fidarsi facilmente. Un percorso di vita difficile fatto di scelte sbagliate, persone sbagliate, tanta ingenuità e troppa bontà. Tutto comincia con la storia dei miei genitori, un padre violento, una madre che credeva nell'amore della famiglia, 6 anni di dura realtà. Per poi arrivare alla partenza di mia madre al mio diciottesimo compleanno, da quel giorno una svolta per me, lei all'estero ed io da sola in Italia. Una serie di situazioni nel quale mi sono gettata a capofitto pensando di trovare stabilità e serenità economica e al tempo stesso, un minimo di notorietà, non pensando però alle conseguenze delle mie azioni. In quegli anni ho scoperto me stessa, e con sorpresa e pure vergogna, l'attrazione verso il mio stesso sesso. Una consapevolezza che mi ha fatto sentire a disagio per tanti anni, capendo poi con il tempo, che non dobbiamo vergognarci di chi siamo.

I temi che affronto nel mio lavoro letterario sono principalmente sono tre. Il tema erotico, il tema della violenza sulle donne, e infine il tema dell’amore. Ho voluto trasmettere una serie di emozioni che vanno a toccare nel cuore tante donne che pensano che la vita sia inutile, come purtroppo è successo a me. Ho voluto dire loro che la vita è preziosa, non dobbiamo sprecarla, e che qualunque motivo la vita ci spinga a dire 'basta'... è un dono di Dio che non va buttato via. Infine, cosa molto importante per me, volevo che tutte le donne capissero che tendiamo a minimizzare e giustificare certi comportamenti quando li subiamo, il mio percorso psicologico per dimenticare e voltare pagina è stato lungo e doloroso. 
Prima di pubblicare ho ponderato con attenzione, sapevo di pubblicare un genere particolare che riguardava la mia vita nel privato, e non avevo idea dell’opinione pubblica che potevo ricevere. Infatti il lavoro di prima stesura è durato un anno, ma presa dalla paura ho temporeggiato prima di decidermi a proporlo. Ad oggi posso dire che sono felicissima di aver pubblicato.
Quello che mi ha letteralmente entusiasmata è stato ricevere tantissimi messaggi che descrivevano il mio libro scorrevole, appassionante, emozionante,s critto bene, elegante ed intrigante.
La maggioranza lo ha definito addirittura talmente interessante da non riuscire a smettere di leggere ed arrivare alla fine in meno di quello che pensava. Felicissima di aver capito che il mio cuore era riuscito a trasmettere, e che le mie emozioni erano arrivate a tutti.
Ho avuto il grande piacere di essere concorrente da Bonolis che è rimasto molto incuriosito da questo mio lavoro letterario ed è stato così gentile da darmi lo spazio per parlarne in trasmissione. La puntata fa parte della nuova edizione che andrà in onda a breve. Ho realizzato un sogno, non solo perché ho avuto la grande fortuna di trovare una casa editrice così tanto entusiasta del mio lavoro letterario, ma anche perché ho realizzato un libro che stanno apprezzando moltissime persone, e questo mi rende immensamente felice.
Temi principali:
Il tema principale del mio lavoro è la violenza sulle donne.
Da vittima di violenza domestica fisica e psicologica dico RIBELLIAMOCI e DENUNCIAMO!
Un problema sociale che purtroppo mi ha vista protagonista in una relazione 'malata' e 'pericolosa', un problema sociale che non riusciremo mai a debellare se abbiamo paura, se omettiamo per vergogna, se continuiamo a giustificare tali comportamenti nei confronti di noi Donne e a sminuirli addossandoci la colpa di reazioni violente di qualsiasi tipologia.
Il secondo tema é quello dell'amore, in un mondo dove trovare un amore genuino e puro è diventato ormai molto difficile.
Altro tema al quale ho dato voce é quello del sesso, lo scoprirsi crescendo, la voglia di capire ed approfondire chi siamo. Ci scopriamo crescendo, e se capiamo di essere attratti dallo stesso sesso non dobbiamo vergognarci perché la diversità non va condannata...
Seguire il cuore è sempre la cosa più giusta nella vita... per la nostra felicità... 
Un altro tema molto importante del mio romanzo è cosa si nasconde dietro il mondo notturno delle ballerine di lap dance.
Ed ancora per concludere un tema che riguarda il mondo dello spettacolo, le esperienze che mi hanno fatto capire e scoprire che era tutto uno specchio per le allodole, per ingannare le ingenue ragazze come me con lusinghe e prospettive allettanti.
Vorrei aggiungere una citazione del mio romanzo autobiografico per concludere questa breve presentazione de 'I miei retroscena'.
"L'amore esiste, arriva per tutti, bisogna solo avere fede...
E a tutte quelle Donne che ancora oggi subiscono violenza fisiche e psicologiche, vorrei dire di reagire e di non adattarsi e rassegnarsi a tali ingiustizie.
L'amore non è violenza, l'amore è rispetto e sentimento, un sentimento che porta ad essere felici."

  

  

 

 

 

 

  

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

www.57100livorno.it: registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno - e.mailinfo57100livorno@gmail.com  

Direttore Responsabile: Fabio Buffolino      Note Legali  -  Informativa sulla Privacy  - Informativa sui Cookie