Sport

Il livornese Marco Lombardi vince la Bibbona Ecomarathon

  • Pubblicato: Domenica, 13 Maggio 2018 18:39
  • Scritto da Capoverso

Marco Lombardi durante la gara

Ben 320 partecipanti, un successo per la due giorni di eventi. Il sole ha baciato la seconda edizione della manifestazione, cominciata sabato 12 con la Passeggiata dei Bimbi e culminata domenica 13 con i 3 percorsi (42 km., 20,4 km. e 10 km.) con arrivo sulla spiaggia di Marina di Bibbona.
Con il tempo di 3:01:35 Marco Lombardi ha vinto la seconda edizione della Bibbona Ecomarathon. Per il podista livornese, che a fine maggio correrà la 100 km del Passatore, si tratta di un successo voluto con forza, dopo il secondo posto conquistato nel 2017. Dietro di lui, il fiorentino Enrico Bartolini, anche lui capace di migliorare la terza piazza dell’edizione scorsa di una manifestazione capace di crescere nei numeri, confermando invece le potenzialità di un territorio che ha colpito tutti i partecipanti per la sua bellezza ed eterogeneità. Nei due giorni di eventi, tra la Passeggiata dei Bimbi di sabato 12 maggio e i tre percorsi di domenica 13, sono stati circa 320 i partecipanti totali, superando così le 250 presenze della prima edizione. «Siamo orgogliosi di aver incrementato i numeri – commenta il vice sindaco di Bibbona Simone Rossi – e ringraziamo tutti i volontari per il grande contributo. Sono stati nove mesi intensi di lavoro, ma adesso pensiamo già al 2019, con l’intento di rendere la Bibbona Ecomarahton una delle principali manifestazioni del circuito toscano e nazionale».
Circa 70 bambini hanno partecipato alla Passeggiata dei Bimbi, l’antipasto della Ecomarathon, che si è svolta nella pineta di Marina di Bibbona; un percorso gratuito per tutti i bambini fino a 12 anni, che hanno avuto in omaggio anche gelato, t-shirt e ingresso libero al parco di Bibbolandia. Domenica alle ore 9.20, invece, via alla II° Bibbona Ecomarathon, con 250 partenti tra i due percorsi competitivi (42 km. e 20,4 km.) e la 10 km. non competitiva. Sole di buon mattino e caldo che si è fatto sentire da subito sulle gambe degli atleti, messi alla prova anche da un tracciato impegnativo e fatto di dislivelli e varietà di terreni, tra asfalto, strade bianche, bosco e l’arrivo sulla spiaggia. Nella 42 km. Marco Lombardi ha preso subito il comando del gruppo e non lo ha più lasciato, fino al traguardo in solitaria da vincitore. «Volevo migliorare il secondo posto dell’anno scorso – commenta il podista della Libertas Runners Livorno – e ce l’ho messa tutta per vincere; avevo anche una motivazione in più, ossia dedicare la vittoria a mio padre, che ha avuto un incidente la scorsa settimana e quindi sono felice di aver vinto per lui. Il percorso è impegnativo, ma le fatiche sono alleviate dalla bellezza del paesaggio. Complimenti all’organizzazione per aver valorizzato il nostro territorio; zone così, con mare, campagne, strade bianche e bosco non si trovano ovunque. Adesso mi concentro sulla 100 km. del Passatore, dove cerhcerò di migliorare il mio miglior tempo, che è 7:48, e rientrare tra i primi dieci assoluti». Alla Firenze-Faenza del 26-27 maggio ci sarà anche Enrico Bartolini della Asfaltozero Sport Sprint Trail, giunto secondo alla Bibbona Ecomarathon con il tempo di 3:07:51; terza piazza, invece, per l’atleta della Runcard Alberto Bambini (3:08:56). Tra le donne, invece, cala il bis Chiara Angeli de Il Fiorino, che dopo aver vinto l’anno scorso, trionfa stavolta con il tempo di 3:48:25. Sul podio femminile, in sequenza, Laurda Ricci e Laura Lapi. La 20,4 km., invece, se l’è aggiuditcata Softa Lulzim del Gs Pieve a Ripoli, con il tempo di 1:14:59. Tutti i risultati sono consultabili a questo link: https://www.endu.net/it/events/bibbona-ecomarathon/. Ai nastri di partenza della mini-Ecomarathon c’era anche l’“uomo mascherato„: Roberto Ria, podista livornese che vanta oltre 150 gare alle spalle e ogni volta sceglie una maschera diversa (Che Guevara, Pinocchio, il Cappellaio Matto, ecc.): «Questa volta – dice lui stesso – mi sono mascherato da mimo, ispirandomi a Miracolous di Lady and the Bug. Per me è la prima volta qui». Per lui un buon quarto posto finale. Il percorso non competitivo di 10 km. ha visto partecipari poditsti, nordic e fit walker, alcuni accompagnati dai propri figli, alcuni dai propri cani, lungo un tracciato più breve, ma comuqnue affascinante.
La manifestazione è stata organizzata, con il patrocinio del Comune di Bibbona, da: Compagnia di Pubblica Assistenza di Bibbona, Asd Forte Bibbona Calcio, Amatori Calcio Bibbona, Uisp Terre Etrusco-Labroniche, Velo Club La California, Bocciofila La California, Pro Loco Bibbona. Al campeggio Le Esperidi, base logistica dell’evento, si sono svolte tutte le premiazioni, con ringraziamenti e l’arrivederci al 2019, mentre durante la giornata si sono svolte iniziative culturali e ludiche per grandi e piccini.
Seguici anche su Facebook e Twitter: Bibbona EcoMarathon
Sito Ufficiale: www.bibbonaecomarathon.it
Info: info@bibbonaecomarathon.it

  

  

 

 

 

 

  

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

1. Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

2. A cosa servono i cookie?

I cookie sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, memorizzazione delle preferenze, ecc.

3. Cosa sono i cookie "tecnici"?

Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell'estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell'utente nell'ambito della sessione, risultano indispensabili.

4. I cookie analytics sono cookie "tecnici"?

No. Il Garante (cfr. provvedimento dell'8 maggio 2014) ha precisato che possono essere assimilati ai cookie tecnici soltanto se utilizzati a fini di ottimizzazione del sito direttamente dal titolare del sito stesso, che potrà raccogliere informazioni in forma aggregata sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. A queste condizioni, per i cookie analytics valgono le stesse regole, in tema di informativa e consenso, previste per i cookie tecnici.

5. Cosa sono i cookie "di profilazione"?

Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell'utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell'utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.

6. È necessario il consenso dell'utente per l'installazione dei cookie sul suo terminale?

Dipende dalle finalità per le quali i cookie vengono usati e, quindi, se sono cookie "tecnici" o di "profilazione".

Per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice privacy). I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate.

7. In che modo il titolare del sito deve fornire l'informativa semplificata e richiedere il consenso all'uso dei cookie di profilazione?

Come stabilito dal Garante nel provvedimento indicato alla domanda n. 4, l'informativa va impostata su due livelli.

Nel momento in cui l'utente accede a un sito web (sulla home page o su qualunque altra pagina), deve immediatamente comparire un banner contenente una prima informativa "breve", la richiesta di consenso all'uso dei cookie e un link per accedere ad un'informativa più "estesa". In questa pagina, l'utente potrà reperire maggiori e più dettagliate informazioni sui cookie scegliere quali specifici cookie autorizzare.

8. Come deve essere realizzato il banner?

Il banner deve avere dimensioni tali da coprire in parte il contenuto della pagina web che l'utente sta visitando. Deve poter essere eliminato soltanto tramite un intervento attivo dell'utente, ossia attraverso la selezione di un elemento contenuto nella pagina sottostante.

9. Quali indicazioni deve contenere il banner?

Il banner deve specificare che il sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente.

Deve contenere il link all'informativa estesa e l'indicazione che, tramite quel link, è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie.

Deve precisare che se l'utente sceglie di proseguire "saltando" il banner, acconsente all'uso dei cookie.

10. In che modo può essere documentata l'acquisizione del consenso effettuata tramite l'uso del banner?

Per tenere traccia del consenso acquisito, il titolare del sito può avvalersi di un apposito cookie tecnico, sistema non particolarmente invasivo e che non richiede a sua volta un ulteriore consenso.

In presenza di tale "documentazione", non è necessario che l'informativa breve sia riproposta alla seconda visita dell'utente sul sito, ferma restando la possibilità per quest'ultimo di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni, ad esempio tramite accesso all'informativa estesa, che deve essere quindi linkabile da ogni pagina del sito.

11. Il consenso online all'uso dei cookie può essere chiesto solo tramite l'uso del banner?

No. I titolari dei siti hanno sempre la possibilità di ricorrere a modalità diverse da quella individuata dal Garante nel provvedimento sopra indicato, purché le modalità prescelte presentino tutti i requisiti di validità del consenso richiesti dalla legge.

12. L'obbligo di usare il banner grava anche sui titolari di siti che utilizzano solo cookie tecnici?

No. In questo caso, il titolare del sito può dare l'informativa agli utenti con le modalità che ritiene più idonee, ad esempio, anche tramite l'inserimento delle relative indicazioni nella privacy policy indicata nel sito.

13. Cosa deve indicare l'informativa "estesa"?

Deve contenere tutti gli elementi previsti dalla legge, descrivere analiticamente le caratteristiche e le finalità dei cookie installati dal sito e consentire all'utente di selezionare/deselezionare i singoli cookie.

Deve includere il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare ha stipulato accordi per l'installazione di cookie tramite il proprio sito.

Deve richiamare, infine, la possibilità per l'utente di manifestare le proprie opzioni sui cookie anche attraverso le impostazioni del browser utilizzato.

14. Chi è tenuto a fornire l'informativa e a richiedere il consenso per l'uso dei cookie?

Il titolare del sito web che installa cookie di profilazione.

Per i cookie di terze parti installati tramite il sito, gli obblighi di informativa e consenso gravano sulle terze parti, ma il titolare del sito, quale intermediario tecnico tra queste e gli utenti, è tenuto a inserire nell'informativa "estesa" i link aggiornati alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti stesse.

15. L'uso dei cookie va notificato al Garante?

I cookie di profilazione, che di solito permangono nel tempo, sono soggetti all'obbligo di notificazione, mentre i cookie che hanno finalità diverse e che rientrano nella categoria dei cookie tecnici, non debbono essere notificati al Garante.

16. Quando entrano in vigore le misure prescritte dal Garante con il provvedimento dell'8 maggio 2014?

Il Garante ha previsto un periodo transitorio di un anno a decorrere dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale per consentire ai soggetti interessati di mettersi in regola. Tale periodo terminerà il 2 giugno 2015.

www.57100livorno.it: registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno - e.mailinfo57100livorno@gmail.com  

Direttore Responsabile: Fabio Buffolino      Note Legali  -  Informativa sulla Privacy  - Informativa sui Cookie