Sport

Livorno-Carpi 0-1: prima sconfitta che costa l’uscita dalla Coppa Italia

Un brutto Livorno non riesce a superare il secondo turno di Coppa Italia, giocato ieri, domenica 11 agosto, allo stadio Picchi contro il Carpi.
Agli occhi dei tifosi amaranto, che fanno fatica a digerire questa sconfitta, la squadra è apparsa indietro dal punto di vista fisico, probabilmente ancora appesantita dei carichi di lavoro estivi. Ma quello che preoccupa maggiormente i tifosi, oltre alla non ottimale condizione atletica, è l’aspetto offensivo, che, contro una squadra di categoria inferiore, non è stato in grado di creare molte palle gol, tranne il palo colpito da Raicevic nella ripresa.
Adesso, per preparare al meglio l’inizio di campionato, previsto per sabato 24 agosto al Comunale di Chiavari contro la neopromossa Virtus Entella, occorrerà intervenire sul mercato per regalare a Breda quei giocatori che possano completare ottimamente la rosa.
Tabellino:
Livorno: Zima; Gonnelli (72′ Bogdan), Di Gennaro, Boben; Morelli (55′ A. Rizzo), Luci, Agazzi, Gasbarro; Murilo (62′ D’Angelo); Marsura, Raicevic. A disp.: Plizzari, Marie Sainte, Coppola, Del Prato, Porcino, Morganella, Rocca, Rizzo L., Pallecchi. All.: Breda.
Carpi: Rossini; Pellegrini, Sabotic, Ligi, Sarzi (75′ Lomolino); Carta, Pezzi, Hraiech (81′ Fofana); Maurizi (66′ Saric); Jelenic, Vano. A disp.: Mascolo, Rossoni, Varoli, Rolfini, Saric, Carletti, Romairone, Arrighini, Maroni, Grieco. All.: Riolfo.
Arbitro: Manganiello di Pinerolo
Rete: 68′ Vano