Via La Libera, 80

03037 Pontecorvo (FR)

C.F. / P.IVA: 03116990601

DOVE SIAMO

MAIL & TELEFONO

Vuoi segnalarci un evento o un attività a Livorno? Contattaci!

Per ulteriori informazioni: info@57100livorno.it

logo57100
logo nuovo livorno librexpo 2.jpeg
logo57100
logo57100
etruria.jpeg
fb
instagram1

MAIL & TELEFONO

Direttore Responsabile Fabio Buffolino
Coordinatore Sergio Consani

+39 366 17 10 234

info57100livorno@gmail.com
 

Direttore Responsabile Fabio Buffolino
Coordinatore Sergio Consani

+39 366 17 10 234

info57100livorno@gmail.com
 

57100livorno.it è un quotidiano on line nato nel 2015, con, oltre ai redazionali, notizie di cronaca, arte e cultura, attualità, sport, politica. 57100livorno.it si occupa soprattutto di informare i cittadini della città di Livorno e provincia. 
 

57100livorno.it è un quotidiano on line nato nel 2015, con, oltre ai redazionali, notizie di cronaca, arte e cultura, attualità, sport, politica. 57100livorno.it si occupa soprattutto di informare i cittadini della città di Livorno e provincia. 
 

Categorie

Finto maresciallo truffa una signora portandole via monili d’oro

14-12-2023 10:44

Cortex

Cronaca, #57100livorno, #cronacalivorno, #polizia, #truffa, #news,

Finto maresciallo truffa una signora portandole via monili d’oro

Una signora italiana del ’45 sulla sua utenza fissa riceve una chiamata da un tizio che si qualificava come maresciallo dei carabinieri. Comunicandogl

Una signora italiana del ’45 sulla sua utenza fissa riceve una chiamata da un tizio che si qualificava come maresciallo dei carabinieri. Comunicandogli che il figlio si trovava in stato di fermo presso la loro caserma poiché aveva investito una donna in avanzato stato di gravidanza. Motivo per il quale era necessario che la signora consegnasse a una persona di sua fiducia settemila euro. La signora, stordita dalla sorpresa e soprattutto impaurita, rispondeva di non essere in possesso di quella somma di denaro. L’uomo replicava che in assenza di soldi si poteva "aggiustare" la situazione con degli oggetti in oro. L’uomo sollecitava il tutto minacciando la signora di uneventuale causa di fronte al giudice.

Mentre il presunto "maresciallo"intratteneva la signora al telefono chiedendole un elenco degli oggetti in oro che avrebbe dovuto consegnare a una persona di sua fiducia, contemporaneamente le intimava di rispondere anche al cellulare.

La signora risponde al cellulare e un falso avvocato di nome Santogatto confermava la versione nonché la richiesta del finto "maresciallo", comunicandole che sarebbe stata raggiunta a casa da un suo "assistente" a cui consegnare quanto richiesto. Qualche minuto dopo, alla porta di casa della signora si presentava un giovane dall'età di circa 25/30 anni, magro, alto, carnagione scura, capelli corti scuri che in italiano le chiedeva di consegnargli quanto richiesto. 

Tutto questo succedeva mentre la signora era ancora al telefono con l'uomo qualificatosi come "maresciallo" che si raccomandava di fidarsi ciecamente della persona che aveva di fronte in quanto di sua massima fiducia, consegnando i seguenti oggetti: 

2 collane in corallo, 1 collana in oro giallo con iniziali, 3 spille di cui una con madonnina, 2 braccialetti in oro giallo con lettere iniziali, 1 orologio in oro bianco, I orologio in oro giallo, 13 anelli in oro di cui alcuni con pietre preziose, 1 fede in oro, 2 crocifissi in oro.

Solo dopo che il truffatore si allontanava, la signora richiamava telefonicamente entrambi i figli che provvedevano a rassicurare sia pur tardivamente la madre.

 

 Truffe alle persone anziane 

Le truffe agli anziani e i modi per "estorcere" loro soldi sono tanti e a volte molto fantasiosi. 

La Polizia di Stato da tanti anni non si stanca di dare consigli e suggerimenti per non cadere negli inganni e promuovendo campagne sociali.

Da tenere presente che spesso per strada si presentano persone ben vestite che con modi affabili parlano agli anziani offrendo loro finte eredità o false pietre preziose, utilizzando anche trucchetti psicologici come quello di inserire nel discorso familiari e figli, toccando così le corde più sensibili della persona.

Soprattutto in vista delle prossime festività natalizie, quando tutti siamo proiettati in una quotidianità più frettolosa   cerchiamo di non perdere di vista l’attenzione che tutti come buoni cittadini dovremmo avere e conservare nei confronti di quelle persone più deboli, più sole e quindi più esposte a raggiri -posti in essere in modalità diversificate - da parte di malintenzionati.

 

 

 

Innanzitutto, a tutti diciamo “Non vergognatevi e denunciate chi approfitta di voi”


 

Sul sito della Polizia di Stato possiamo trovare una serie di esempi dei raggiri utilizzati più spesso dai criminali - e dei quali potrebbe rimanere vittima chiunque - ma anche suggerimenti per non cadere preda di chi approfitta delle vostre debolezze.

Consigli e iniziative che vogliono proteggere anche dalle pesanti conseguenze psicologiche che le truffe possono avere sugli anziani. Purtroppo, accade che qualche pensionato truffato non abbia denunciato il fatto.

Vi ricordiamo pertanto prima di tutto di denunciare tempestivamente eventuali truffe ricordando più particolari e dettagli possibili. Per quanto riguarda le persone che suonano alla porta spacciandosi per funzionari di società o enti di servizio, è importante: farsi dare gli estremi e verificare con l'ente di appartenenza. Se continuate ad avere dubbi… chiamate il 113!

Ecco alcuni degli stratagemmi più utilizzati dai malintenzionati per truffare le persone anziane.


 

Falso incidente a figli o nipoti.

La persona anziana viene contattata telefonicamente da un presunto amico del nipote e del figlio riportando un incidente stradale a fronte del quale lo stesso necessiterebbe di una somma “X” di denaro nell’immediatezza

Finto avvocato/poliziotto/carabiniere/finanziere


 

Ricevete una telefonata da un signore dai modi gentili che si presenta come un avvocato e vi dice che vostro figlio o nipote è responsabile di un incidente; addirittura, ve lo passa al telefono, ma la chiamata è molto disturbata. Ovviamente non è il vostro congiunto, ma è facile cadere in errore perché la notizia dell’incidente vi ha destabilizzato emotivamente.
Il truffatore vi dice che per risolvere immediatamente il problema e non avere guai con la giustizia ha bisogno subito di soldi in contanti.
Non è vero nulla, è una truffa. Non fatevi imbrogliare e chiamate subito un conoscente che vi possa mettere in contatto con i vostri veri familiari. Se non avete nessuno chiamate noi.

 

Falsi funzionari Inps, Enel o Inpdap
Si presentano alla porta di persone anziane con la scusa di dover controllare la posizione pensionistica o contributiva; o ancora per controllare il contatore del gas, della luce ecc. ma in realtà raggirano le persone facendosi consegnare soldi o sottraendo beni o altre cose di valore.
Ricordatevi che prima di fare dei controlli nelle case, gli Enti affiggono preventivamente degli avvisi nel palazzo con dei recapiti che potete chiamare.

 

Falsa beneficenza
Un signore ben vestito, 50/60 anni circa, a volte con accento straniero, si finge un medico o un rappresentante di una casa farmaceutica alla ricerca di un deposito per effettuare una donazione di medicinali a scopo di beneficenza. Ferma un signore per strada, normalmente in quartieri borghesi, chiedendo informazioni su questo deposito: il signore ovviamente non sa niente. Passa un'altra persona, il complice, che fa finta di sapere dove sia il deposito ma dice che è stato chiuso.
A quel punto l’unico modo per fare la donazione è solo tramite un notaio ma serve un anticipo in denaro che ovviamente dice di non avere con sé. L'anziana vittima viene convinta che può contribuire alla beneficenza se fornisce il denaro che serve per il notaio e come ringraziamento gli sarà riconosciuto un compenso in denaro. La vittima viene accompagnata in banca a ritirare una cifra che può essere anche di qualche migliaio di euro e poi fatta salire sull'auto per andare dal notaio. Durante il tragitto i truffatori “si ricordano” che sicuramente servirà una marca da bollo. Si fermano davanti a un tabaccaio e chiedono alla signora di andare a comprarla. Appena la persona truffata scende, naturalmente, fuggono.

 

False pietre preziose
Un signore di aspetto rassicurante e in genere di mezz'età, si finge straniero e vi dice che per un'urgenza deve raggiungere il Paese d'origine ma non ha disponibilità di soldi liquidi per il viaggio.
Generalmente ferma una signora per strada e cerca di venderle un anello o delle pietre preziose che a suo dire avrebbero un valore di alcune migliaia di euro e, vista la fretta, è disponibile a venderle alla signora a molto meno.
In quel momento passa un altro signore ben vestito che dice di essere un gioielliere e mostra tanto di lente per controllare le pietre. Breve controllo e subito si offre di comprarle per 5mila euro. A quel punto lo straniero mostra simpatia per la vittima e insiste che sia lei a comprarle. E spesso riesce a convincerla facendosi dare “solo” 2/3mila euro.

 

Falsa eredità 
La stessa procedura è utilizzata anche per una falsa eredità da consegnare. Un signore si spaccia per qualcuno in cerca di un vecchio amico a cui dovrebbe consegnare del denaro relativo a un'eredità. Ferma una persona anziana per chiedere informazioni su quel fantomatico amico ma ovviamente nessuno lo conosce finché un passante, complice del truffatore, si ferma e dice che quella persona è morta.
L'unica soluzione è il notaio ma serve l'anticipo. E l’epilogo è sempre la fuga dopo aver fatto allontanare la vittima con un pretesto.

 

vertical-shot-wired-fence-with-blurred-backgroundyoung-man-standing-near-window-holding-disposable-coffee-cup-reading-newspaperroof-columns-natural-history-museum-marseille-sunlight-francemedium-shot-talented-woman-singingsport

facebook
instagram
whatsapp

facebook
instagram
whatsapp

www.57100livorno.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno

www.57100livorno.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione n° 3 del 03 dicembre 2015.  presso il Tribunale di Livorno

frozenbanner.jpeg
rumore.jpeg

Articoli correlati

blog-detail

Titolare di un’attività controllava i dipendenti attraverso telecamere nascoste
Cronaca, #57100livorno, #carabinieri, #cronaca, #tuteladellavoro,

Titolare di un’attività controllava i dipendenti attraverso telecamere nascoste

Cortex

17-06-2024 17:52

In un esercizio in attività in località Capoliveri, è stata rilevata una grave irregolarità, ossia l’installazione di impianti audiovisivi che sarebbe

Ordinanza di custodia cautelare per fiorentino pregiudicato
Cronaca, #57100livorno, #carabinieri, #cronaca,

Ordinanza di custodia cautelare per fiorentino pregiudicato

Cortex

17-06-2024 17:47

Su ordine della Procura della Repubblica di Livorno, i Carabinieri della Stazione di Ardenza, con il contributo della Sezione Operativa in seno alla C

Auguri a Salvatore Orlando che festeggia 102 anni
Attualità, #57100livorno, #attualitalivorno, #centenario, #compleanno,

Auguri a Salvatore Orlando che festeggia 102 anni

Cortex

17-06-2024 17:38

Ha superato con il consueto ottimismo e buon umore anche il traguardo dei 102 anni il sig. Salvatore Orlando, nato il 17 giugno 1922 a Tripi, in provi

Le “Pecore Nere”, nel carcere di Livorno, vincono a calcio e a rugby
Sport, #57100livorno, #sportlivorno, #rugby, #calcio, #lesughere, #pecorenere,

Le “Pecore Nere”, nel carcere di Livorno, vincono a calcio e a rugby

Cortex

15-06-2024 17:25

I risultati tecnici indicano i successi sul campo, per 8 reti a 2 (nella partita di calcio) e per 2 mete a 1 (nella partita di rugby), della rappresen

100 anni per la signora livornese Grazia Filippi
Attualità, #57100livorno, #attualitalivorno, #compleanno, #centenaria, #graziafilippi,

100 anni per la signora livornese Grazia Filippi

Cortex

15-06-2024 15:54

Ha spento 100 candeline la signora Grazia Filippi, nata a Livorno il 15 giugno 1924. La nuova centenaria livornese ha sempre abitato in città, tranne

Preso dai Falchi con pena residua di quattro anni e portato in carcere
Cronaca, #57100livorno, #cronaca, #poliziadistato, #falchi,

Preso dai Falchi con pena residua di quattro anni e portato in carcere

Cortex

15-06-2024 15:48

Nel pomeriggio di ieri, 14 giugno, la Squadra Mobile di Livorno ha eseguito un Ordine di Esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura della Rep

Sabato 22 e domenica 23 giugno Bricolando a Porta a Mare esce al chiaro di luna
Attualità, Eventi, #57100livorno, #etruriaeventi, #portaamare, #attualitalivorno, #bricolando,

Sabato 22 e domenica 23 giugno Bricolando a Porta a Mare esce al chiaro di luna

Stefano Corucci

15-06-2024 15:26

Il “Galà del Manufatto”, l'evento dedicato ai creativi e agli artigiani, uscirà dalle confortevoli Officine Storiche di Porta a Mare a Livorno e si af

Per riprese serie tv: il 17 giugno i residenti della ZTL “C” possono parcheggiare in ZSC “M”
Attualità, #57100livorno, #attualitalivorno, #ripresetv,

Per riprese serie tv: il 17 giugno i residenti della ZTL “C” possono parcheggiare in ZSC “M”

Cortex

14-06-2024 11:07

Le riprese della serie tv con Vanessa Incontrada si spostano in zona mercatale e lunedì 17 giugno i residenti muniti di autorizzazione per la ZTL “C”

Arrestato tunisino per spaccio di droga e denunciato egiziano per danneggiamento e minacce
Cronaca, #57100livorno, #cronacalivorno, #polizia, #spaccio,

Arrestato tunisino per spaccio di droga e denunciato egiziano per danneggiamento e minacce

Cortex

14-06-2024 10:52

Nella mattinata di ieri, 13 giugno, si è svolto un servizio di controllo del territorio rafforzato con la presenza del Reparto Prevenzione Crimine di

180.000 euro di multa per evasione fiscale a uno stabilimento balneare
Cronaca, #57100livorno, #cronacalivorno, #gdf,

180.000 euro di multa per evasione fiscale a uno stabilimento balneare

Cortex

14-06-2024 10:38

Proseguono senza sosta le attività di controllo economico del territorio da parte delle Fiamme Gialle coordinate dal Comando Provinciale di Livorno al

“Nidi Gratis”: il 27 giugno scadenza delle domande
Attualità, #57100livorno, #attualita, #nidigratis,

“Nidi Gratis”: il 27 giugno scadenza delle domande

Cortex

13-06-2024 11:44

Si ricorda a tutti i genitori dei bambini/e iscritti nei servizi educativi comunali e privati accreditati e convenzionati che l'accesso al portale Reg

La Banda Città di Livorno al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
Attualità, Musica, #57100livorno, #musica, #museodistorianaturale, #bandacittadilivorno,

La Banda Città di Livorno al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Cortex

13-06-2024 11:36

Concerto di musica pop italiana eseguito dalla banda città di Livorno diretta dalla M.a Alessandra Luisini.Un concerto in cui sarà reso omaggio ai mag

Fugge a bordo di un motorino rubato: raggiunto e denunciato per ricettazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale
Cronaca, #57100livorno, #cronacalivorno, #polizia,

Fugge a bordo di un motorino rubato: raggiunto e denunciato per ricettazione, resistenza e violenza a pubblico

Cortex

13-06-2024 10:59

Nella notte scorsa del 12 giugno, il personale del’UPGSP nel centro della città cerca di fermare un motorino per un controllo, ma il conducente ha cer

La Polizia ferma due stranieri a bordo di auto rubata in possesso di arnesi atti allo scasso
Cronaca, #57100livorno, #cronaca, #poliziadistato,

La Polizia ferma due stranieri a bordo di auto rubata in possesso di arnesi atti allo scasso

Cortex

12-06-2024 12:19

Alle 04.30 circa di mercoledì 12 giugno, personale della Sezione Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, percorrendo Viale Ital

Spi-Cgil: francobollo dedicato al militante fascista Foschi: “Grave provocazione e offesa alla memoria di Matteotti”
Cronaca, #57100livorno, #cronaca, #italofoschi, #francobollo, SpiCgil,

Spi-Cgil: francobollo dedicato al militante fascista Foschi: “Grave provocazione e offesa alla memoria di Ma

Cortex

12-06-2024 12:09

Apprendiamo con profonda rabbia e stupore che Poste Italiane ha emesso un francobollo dedicato ad Italo Foschi, un noto militante fascista, organizzat

Cecina: scoperto approvvigionamento illecito di acqua
Cronaca, #57100livorno, #cronaca, #forestali, #cecina,

Cecina: scoperto approvvigionamento illecito di acqua

Cortex

12-06-2024 11:57

La Forestale dell’Arma dei Carabinieri di Cecina ha agito per la vigilanza e salvaguardia di un bene tanto primario quanto prezioso, l’acqua, nel solc

Preso dai Carabinieri l’uomo che truffava con la tecnica dello specchietto
Cronaca, #57100livorno, #carabinieri, #cronaca,

Preso dai Carabinieri l’uomo che truffava con la tecnica dello specchietto

Cortex

12-06-2024 11:51

I Carabinieri del Comando Stazione di Donoratico, al termine di una rapida attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura dell

I Carabinieri salutano gli studenti dell’Istituto G. Bartolena di Livorno
Attualità, #57100livorno, #carabinieri, #attualitalivorno, #bartolena,

I Carabinieri salutano gli studenti dell’Istituto G. Bartolena di Livorno

Cortex

12-06-2024 11:45

Il pomeriggio di giovedì 6 e la mattina seguente venerdì 7 giugno i Carabinieri del Comando Provinciale di Livorno sono stati in visita presso l’Istit

Fortezza Vecchia: il 14 giugno la Fiom celebra i suoi 123 anni di storia
Attualità, #57100livorno, #attualitalivorno, #fortezzavecchia, #fiom,

Fortezza Vecchia: il 14 giugno la Fiom celebra i suoi 123 anni di storia

Cortex

12-06-2024 11:39

La Fiom-Cgil celebrerà i suoi 123 anni di storia con un’iniziativa in programma venerdì 14 giugno a Livorno presso la Fortezza Vecchia. Un evento impo

101 anni per Nonna Mina
Attualità, #57100livorno, #attualitalivorno, #compleanno, #nonnamina,

101 anni per Nonna Mina

Cortex

11-06-2024 18:45

Ha festeggiato nei giorni scorsi 101 anni nonna Mina Cavallini, in ottima forma e orgogliosa per gli omaggi floreali ricevuti, tra i quali quello dell
man-home-having-videocall-with-family.jpeg

Iscriviti alla Newsletter

Lasciaci la tua mail per rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli del nostro blog. Lascia la tua mail qui sotto!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder